Giovedì 18 Gennaio 2018

Sacco e Vanzetti

Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, due anarchici italiani emigrati negli Stati Uniti a inizio Novecento, e giustiziati.

  • Regia: Giuliano Montaldo;
  • Anno: 1971;
  • Paese: Italia, Francia;
  • Durata: 120 minuti.

Film del 1971 diretto da Giuliano Montaldo, con Gian Maria Volonté e Riccardo Cucciolla, "Sacco e Vanzetti" racconta la vicenda dei due migrant italiani: arrestati, processati e giustiziati sulla sedia elettrica negli Stati Uniti negli anni venti, con l'accusa di omicidio di un contabile e di una guardia del calzaturificio «Slater and Morrill» di South Braintree.
Sulla loro colpevolezza vi furono molti dubbi già all'epoca del loro processo; a nulla valse la confessione del detenuto portoghese Celestino Madeiros, che scagionava i due. I due furono uccisi sulla sedia elettrica il 23 agosto 1927 nel penitenziario di Charlestown, presso Dedham.
A cinquant'anni esatti dalla loro morte, il 23 agosto 1977 Michael Dukakis, governatore dello Stato del Massachusetts, riconobbe ufficialmente gli errori commessi nel processo e riabilitò completamente la memoria di Sacco e Vanzetti.

Ci vediamo Giovedì 18 Gennaio 2018 .

Ricevi ogni mese il programma delle iniziative e attività del centro sociale Leoncavallo SPA, lascia la tua email.

Sacco e Vanzetti

Artista:
Sacco e Vanzetti

Data:
18-01-2018
Sottoscrizione:
0.00
Inizio ore:
21:30

Leoncavallo SPA
via Watteau, 7
Milano

Maggiori Info

  • La Cucina Pop apre alle 20.00 con ottimi menù a prezzi popolari quindi puoi venire presto e mangiare bene;
  • Non introdurre bevande in vetro all'interno del Leo;
  • Arrivi al Leoncavallo con la metropolitana 3 linea gialla fermata Sondrio, con il bus 81 e 43, con la bici sulla pista ciclabile e se fai tardi nel weekend può usare la linea N42 che ti collega con la principali fermate della metropolitana. Per qualsiasi altro spostamento, ti consigliamo di consultare https://www.atm.it/ ;
  • Per tutti i ciclisti ampio parcheggio nel cortile del Leo;
  • Se vieni in macchina non viaggiare da solo, così tutti troveremo più facilmente il parcheggio e inquineremo di meno;
  • Per tutti i concerti al Leoncavallo, non esistono prevendite, non bisogna compilare nessun modulo, mandare mail di prenotazione, ne tanto meno servono tessere;
  • Ingresso a sottoscrizione significa semplicemente che con i soldi che lasci finanzi e sottoscrivi i progetti e le attività del centro sociale Leoncavallo.

Guarda su Facebook