AreaCom, il blog del Leoncavallo

Karl Marx, ritratto

Cannabis, Comunicati

26-09-2017

Festa del Raccolto 2017

di Leoncavallo SPA

Festa del Raccolto 2017, il PD costringe al mercato illegale quasi 6 milioni di persone

Festa del Raccolto 2017

Cannabis Legale: quanto di più distante dal paese reale

Avremmo potuto festeggiare anche noi, come buona parte degli altri Paesi del mondo, una nuova legge che liberalizzasse il consumo della cannabis. Questo non è ancora avvenuto: la parte più reazionaria del parlamento ha opposto le più improbabili scuse affinché ciò non avvenisse.

Ora dovremo di nuovo organizzarci e continuare un percorso di lotta iniziato da molti anni e contrastare le innumerevoli panzane che tutti pensavano oramai sbugiardate da tempo ma che qualcuno ancor oggi racconta a proposito di questa pianta davvero stupefacente.

Manifesto Festa del raccolto 2017Il 28 settembre 2017, un provvedimento sulla cannabis profondamente ridotto, tagliato, a tratti peggiorato torna in aula. A nulla vale ciò che ci raccontano i dati: un detenuto su tre è imputato/condannato sulla base dell’art. 73 del Testo unico che punisce la produzione, il traffico e la detenzione. Noi da sempre diciamo che per smettere di riempire le carceri basterebbe smettere di considerare criminale chi usa sostanze stupefacenti, ma le politiche di controllo e penalizzazione si fondano proprio sulla persecuzione di questi comportamenti. Basterebbe dire che quasi il 10% della popolazione italiana tra i 15 e 64 anni nel 2013/2014 ha usato cannabis, e che quindi siamo tra i primi Paesi europei per numero di consumatori (un numero che si stima di circa 6 milioni secondo i dati UNODC).

E' poi facile considerare che, se solo un decimo di queste persone scendesse in piazza per ribadire quello che già due referendum hanno dichiarato, anche i più irriducibili sarebbero costretti a cambiare idea. 

Il testo che sta per essere discusso ora è quanto di più distante dal dibattito reale degli ultimi anni, non mette minimamente in crisi l'attuale monopolio delle mafie e, addirittura, frapponendo una quantità di lacci e laccioli anche alla cannabis terapeutica, se non ne rende addirittura inefficace l'utilizzo, ne sottende una malcelata scarsa fiducia del legislatore.

Infine, non possiamo che condividere e guardare con allarme alle motivazioni delle recenti dimissioni di Daniele Farina da relatore di questa legge. 

Programma Festa del Raccolto 2017